Microsoft e Latteria San Pietro: l’eccellenza alimentare italiana va in scena su Teams

Roberta Aspesi

Roberta Aspesi

CMO Lead Microsoft Italia

Tempo di lettura, 5 min.

Latteria San Pietro adotta Teams per far fronte alle difficoltà causate dalla pandemia, ma comprende ben presto che la soluzione di collaboration non è solo uno strumento tattico per superare la crisi del lockdown, ma un elemento strategico di comunicazione verso l’interno e l’esterno dell’organizzazione. Nasce così, tra le altre cose, la prima Digital Cheese Experience pensata per clienti, opinion leader e consumatori finali.

L’azienda

Proprio quando la disgregazione del tessuto agricolo padano era al suo apice, in un momento in cui agricoltori e piccoli mezzadri faticavano a trarre guadagno dal proprio lavoro, nasce intorno a un oratorio nell’alta pianura mantovana la cooperativa Latteria San Pietro. Siamo a Goito, nel 1966. Una trentina di imprenditori agricoli uniscono le loro forze intuendo che, nonostante le sfavorevoli condizioni socioeconomiche, le peculiarità del territorio (è la zona dei prati stabili permanenti, ai piedi delle colline moreniche a sud del lago di Garda, prati che non necessitano di semina e dissodamento) potevano essere la fonte inesauribile di un vantaggio competitivo più unico che raro.

Oltre 50 anni dopo, la cooperativa conta 26 aziende che producono circa 67mila forme di Grana Padano all’anno, di cui 7.000 biologiche, 10.000 identificate dal marchio “Selezione da fieno” e 2.500 kosher. La maggioranza della produzione viene venduta in Italia ma Latteria San Pietro ha già aperto i mercati israeliano e statunitense. Nel 2018, l’azienda ha iniziato la costruzione di un nuovo caseificio ultra-moderno, ultimato nei primi mesi del 2020.

Le esigenze di base

Poco prima dell’arrivo della pandemia di Coronavirus, Latteria San Pietro aveva iniziato il suo processo di digital transformation concentrandosi soprattutto sull’attività commerciale. «Il nostro business è generato dalla vendita di Grana Padano a intermediari che si occupano di far stagionare le forme, confezionare il prodotto e poi venderlo alla grande distribuzione», racconta Stefano Pezzini, Presidente della Cooperativa, «quindi avevamo due necessità di base: migliorare la comunicazione con i clienti B2B e farci conoscere anche dal consumatore finale».

Quando arriva il lockdown, Latteria San Pietro è costretta a chiudere lo spaccio e a ripensare processi e canali di comunicazione, anche all’interno dell’organizzazione.

«Le richieste di acquisto del prodotto continuavano ad arrivare anche dopo la chiusura delle attività», prosegue Pezzini, «allora ci siamo decisi a digitalizzare il nostro listino e a pubblicarlo sul nostro sito Web». In poche settimane il listino viene letto da oltre quattromila visitatori, un successo che induce la Cooperativa a creare un secondo catalogo, questa volta dedicato all’e-commerce.

«Al contempo, abbiamo intensificato l’utilizzo di Microsoft 365 e in particolare di Teams, che ora viene utilizzata in modo massiccio da circa 30 persone, permettendoci di far fronte alle nuove condizioni emergenziali», dice Pezzini.

Il progetto di trasformazione ditigale

Cliente di Microsoft da tempi non sospetti, la Cooperativa utilizzava principalmente Skype tramite smartphone per le comunicazioni veloci. Dettata dall’emergenza, l’estensione dell’utilizzo della piattaforma Microsoft 365 e l’adozione di Teams viene comunque naturale, così come la condivisione di agende e file all’interno dell’organizzazione, fino all’analisi comune di grafici, dati e informazioni strategiche.

«Partiti con l’utilizzo delle funzioni di base», racconta Pezzini, «ci siamo trovati in breve tempo a capire che la collaboration poteva essere una vera svolta nel nostro lavoro quotidiano, e che tutte le interazioni avvenivano in totale sicurezza. Così, siamo arrivati a organizzare i consigli di amministrazione via Teams, riunioni a cui partecipa una decina di persone, ma anche a comunicare con l’esterno, ad esempio con i fornitori che non potevamo più andare a trovare di persona».

I benefici e le prospettive future

Dallo sfruttamento intensivo della piattaforma Microsoft 365 è nato anche il progetto Digital Cheese Experience: Latteria San Pietro, infatti, intende far leva sulla piattaforma di collaborazione Microsoft Teams per dar vita a veri e propri eventi live dedicati a clienti, opinion leader e consumatori finali in tutto il mondo, dalla Sicilia agli Stati Uniti. L’azienda punta a creare un ecosistema virtuoso facendo squadra con diversi player del settore agroalimentare per creare percorsi esperienziali che aiutino gli utenti a scoprire le eccellenze del territorio italiano, degustando i prodotti anche a distanza e immergendosi nella vita quotidiana dei produttori.

«Il nostro è un progetto molto ambizioso», dichiara con malcelato orgoglio Pezzini, «soprattutto se pensiamo che all’interno del consorzio Grana Padano, che investe ingenti somme per le attività di sviluppo del business, non c’era nessun precedente di evento virtuale».

Una prima sperimentazione ha visto Latteria San Pietro collaborare con Cantina Toblino e il partner tecnologico Si-Net, integrando la potenza comunicativa del digitale (in grado di arrivare in tutti gli angoli del Pianeta) con l’intensità dell’esperienza sensoriale e in particolare gustativa. Gli utenti registrati hanno ricevuto presso il proprio domicilio un abbinamento tra prodotti diversi (Grana Padano e vino), accompagnati da altri stimoli sensoriali, come essenze e profumi tipici del territorio. I clienti sono quindi stati guidati da remoto nella degustazione, arricchita da spunti culturali, suggerimenti culinari e proposte di abbinamento, potendo, al contempo, seguire le varie fasi della produzione, sia attraverso il racconto degli speaker sia tramite le telecamere installate nelle stalle e nel nuovo caseificio.

«Grazie alla piattaforma di Microsoft il pubblico si è immerso totalmente nel nostro mondo», racconta Pezzini, «guardando con i propri occhi che cosa succede durante le diverse fasi della produzione del formaggio, sentendo i profumi tipici di erba, fieno e latte e potendo infine gustare le varietà di Grana Padano in abbinamento con un vino pregiato. In questo modo, il tour virtuale diventerà un vero e proprio prodotto commercializzabile, un prodotto che per un momento avvicinerà il mondo della produzione casearia e vinicola al consumatore, agli influencer e ai buyer del settore».

Quando uno strumento digitale è facile da usare ha già colto nel segno. E Microsoft Teams ha dimostrato di poter essere adottato in poco tempo per programmare e realizzare riunioni ed eventi, oltre che per condividere file in totale sicurezza.

Stefano Pezzini, Presidente di Latteria San Pietro

 

Inizia oggi stesso

Un esperto Microsoft ti contatterà per rispondere alle tue domande e aiutarti a capire come possiamo contribuire al successo del tuo business.

Assistenza sanitaria

  • una persona seduta davanti a un computer portatile

    L’approccio “Big Bang” alla trasformazione digitale e come farlo funzionare

    In questo momento non esiste una cosa come la normalità. Il cambiamento e la disgregazione sono la nuova normalità. Basti pensare ai cambiamenti che interessano la tua organizzazione in questo momento, con nuove tecnologie e tecniche che guidano nuovi atteggiamenti e aspettative da parte di dipendenti e clienti. Tutto sta cambiando. E l’unica cosa che […]

  • logo

    Perché la fiducia è essenziale per la trasformazione digitale del settore sanitario

    Per settimane il mio telefono aveva squillato quasi ininterrottamente e ora stava squillando di nuovo. “Veronica, abbiamo un’idea”, disse una voce all’altro capo del telefono. Riconobbi subito quella voce. Conosco Carlo Tacchetti da quasi quanto lavoro in Microsoft. È professore presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e Direttore del Centro Sperimentale di Imaging dell’IRCCS San Raffaele, […]

Governo

  • Ineco

    Ineco migliora la produttività dei dipendenti con strumenti moderni e con l’intelligenza artificiale

    Avere difficoltà con il software non aiuta le persone a ottenere di più. Anche le difficoltà con la condivisione di file e la collaborazione sui documenti influiscono sulla produttività. Ineco, una società spagnola del settore pubblico, ha compreso questo aspetto, che è il motivo per cui ha voluto cambiare il modo in cui i dipendenti […]

  • Iceland runs on Trust

    Come il cloud ha aiutato una piccola nazione a concretizzare grandi ambizioni

    Nel dicembre 2015 il governo islandese ha avviato il riesame delle infrastrutture digitali. Con più di 100 fornitori gestiti da oltre 100 responsabili IT di ciascuna istituzione pubblica, l'intento era chiaro: semplificare le attività e semplificare l'IT per oltre 20.000 utenti. La soluzione: Avanti tutta per due anni e mezzo, poi la decisione è stata […]

Per la scuola

Produzione

Vendita al dettaglio

  • Smart working: come iniziare subito con Microsoft Teams

    Smart working: come iniziare subito con Microsoft Teams

    Smart working: i migliori strumenti e corsi on-line di Microsoft per iniziare subito! Ecco una selezione delle più efficaci risorse per aiutare utenti ed organizzazione a sfruttare al meglio Microsoft Teams.

  • HeadBrands è pronta per il futuro con Microsoft 365 Business

    HeadBrands è pronta per il futuro con Microsoft 365 Business

    HeadBrands continua a crescere sin dalla sua nascita nel 2010 e sta diventando rapidamente il principale rivenditore di prodotti per parrucchieri in Scandinavia. HeadBrands aveva bisogno di una soluzione IT moderna per aumentare la produttività aziendale e migliorare la collaborazione, sia all’interno dell’azienda che esternamente. La soluzione? Sostituire  la maggior parte dei loro precedenti servizi […]