un gruppo di persone sedute intorno a un tavolo davanti a un edificio

Prospettive sulla nuova cultura del lavoro

Johanna Winqvist

Johanna Winqvist

Microsoft, Events

Tempo di lettura, 2 min.

Stiamo vivendo un periodo di straordinario cambiamento culturale e tecnologico.

Man mano che le nuove generazioni entrano nel mercato del lavoro, la cultura del lavoro cambia per adattarsi a nuove idee e nuovi modi di lavorare. Allo stesso tempo, la tecnologia sta ridefinendo la nozione stessa di ambiente di lavoro: i classici orari d'ufficio appaiono sempre più obsoleti, mentre le tecnologie di collaborazione ci permettono di lavorare e comunicare ovunque, in qualunque momento e in nuovi incredibili modi.

Per i leader, tutto questo si traduce in una sfida senza precedenti. La strategia che le aziende mettono in atto per rispondere alle esigenze della nuova cultura del lavoro potrebbe fare la differenza tra successo e fallimento. Ecco perché Microsoft ha riunito tre responsabili aziendali che operano nel punto di incontro tra lavoro, cultura e tecnologia per una discussione video sul panorama in divenire, un'analisi su come la tecnologia sta trasformando il lavoro e una riflessione sulle caratteristiche che deve avere una grande leadership oggi.

  • Frances Illingworth, direttrice globale della selezione del personale per WPP, la più grande società di marketing e comunicazione del mondo, è l'esperta dì talenti globale di questa organizzazione, fornisce all'alta dirigenza preziosi consigli riguardo alla strategia sul talento e promuove la diversità e la leadership femminile in tutta l'organizzazione.
  • La D.ssa Cara Antoine, direttrice marketing e operazioni di Microsoft Netherlands, lavora per trasformare digitalmente le aziende attraverso l'innovazione cloud, consentendo a persone e organizzazioni di ottenere di più.
  • Remco de Kramer è product manager in VodafoneZiggo e dirige un team virtuale. La sua recente esperienza di una fusione gli ha permesso di scoprire in prima persona che cosa accade quando due culture di lavoro si mescolano e in quale misura la tecnologia possa contribuire a instaurare una nuova cultura di coesione nei team.

Come dice Frances, ciò che accade in questo momento nel luogo di lavoro è una "tempesta perfetta" di nuove tecnologie e nuove aspettative:

"Una generazione di persone che vuole lavorare in modo diverso, che ha visto i propri genitori lavorare in modo estremamente rigido e che desidera un ambiente di lavoro fuori dagli schemi abituali. In un certo senso, queste persone ci chiedono di soddisfare le loro esigenze offrendo la possibilità di lavorare in modo diverso. Penso che le nuove generazioni vogliano una vita migliore".

Webinar gratuito: La nuova cultura del lavoro

Registrati subito per guardare il video  e scopri come i grandi leader stanno creando team che prosperano nella nuova cultura del lavoro

Scopri altri articoli correlati per settore:

Assistenza sanitaria

Governo

Per la scuola

Produzione

Vendita al dettaglio

  • HeadBrands è pronta per il futuro con Microsoft 365 Business

    HeadBrands è pronta per il futuro con Microsoft 365 Business

    HeadBrands continua a crescere sin dalla sua nascita nel 2010 e sta diventando rapidamente il principale rivenditore di prodotti per parrucchieri in Scandinavia. HeadBrands aveva bisogno di una soluzione IT moderna per aumentare la produttività aziendale e migliorare la collaborazione, sia all’interno dell’azienda che esternamente. La soluzione? Sostituire  la maggior parte dei loro precedenti servizi […]

  • Smart working: come iniziare subito con Microsoft Teams

    Smart working: come iniziare subito con Microsoft Teams

    Smart working: i migliori strumenti e corsi on-line di Microsoft per iniziare subito! Ecco una selezione delle più efficaci risorse per aiutare utenti ed organizzazione a sfruttare al meglio Microsoft Teams.

Scopri altri articoli correlati per fascicolo:

Digital Transformation

Sicurezza & Privacy

Storie di clienti

Suggerimenti

  • A woman holding a white mug

    Lavorare da casa. Cosa ho imparato come early adopter

    Credo che mi si possa definire una “early adopter” del lavoro da remoto. Circa 15 anni fa, quando questi concetti erano solo agli inizi, lavoravo in una grande società di telecomunicazioni come responsabile della mobilità e della convergenza. Un giorno presi la decisione di provare a mettere in pratica ciò che predicavo sempre e iniziai […]