Passa a contenuti principali
Pulse
donna che usa un laptop
Tempo di lettura, 5 min.

Sin dal primo focolaio di COVID-19 in Cina, scuole e università del paese hanno fatto davvero tanto per mantenere gli studenti coinvolti durante la transizione alla didattica a distanza.

Dalle innovazioni dell’eLearning fino a sfide fotografiche e di cucina per tenere alto l’umore: insegnanti e studenti hanno dimostrato una straordinaria capacità di resistenza in questo difficile periodo.

Ora, mentre il resto del mondo continua a impegnarsi per contenere la diffusione del virus, scuole e università tengono sempre più corsi online.

Tuttavia, insegnare e studiare da casa è un grande cambiamento per la maggior parte delle persone. Senza un’aula fisica, come si può verificare che gli studenti si impegnino e facciano progressi?In che modo insegnanti e personale non docente possono tenersi in contatto?

Vogliamo aiutare dove possiamo. Per questo abbiamo chiesto a Koen Timmers, esperto di insegnamento online, di scrivere un blog post per il nostro sito web: Nove consigli per una lezione da remoto di successo.

Inoltre, con il pacchetto Office 365 A1 Microsoft Teams resta disponibile gratuitamente per scuole e università. Fornisce un hub completamente gratuito e personalizzabile per la didattica a distanza, incluse riunioni video, le versioni online delle app di Office 365, nonché gli strumenti di conformità e protezione delle informazioni.

Un’aula virtuale più efficace

Durante le lezioni virtuali, Microsoft Teams offre un’esperienza completa di didattica a distanza, su un’unica piattaforma accessibile tramite telefono, tablet, PC o browser.

Insegnanti e personale scolastico possono aggiungere studenti selezionati nei Teams di classe, condividere le lezioni, creare compiti, collaborare virtualmente in tempo reale, assegnare voti e fornire un feedback personalizzato, il tutto attraverso un unico spazio digitale.

Ecco alcuni consigli extra per l’insegnamento con Microsoft Teams:

  • Organizza discussioni interattive con la tua classe condividendo lo schermo, presentando la lezione e incoraggiando gli studenti a fare domande utilizzando la funzione chat.
  • Mostra filmati condividendo l’audio di sistema con la classe.
  • Modera il dibattito della classe durante le lezioni disattivando l’audio degli studenti, rendendoli presentatori o togliendoli dall’aula, se necessario.
  • Registra le lezioni nel caso in cui alcuni studenti non possano partecipare alla sessione dal vivo o vogliano rivederla.
  • Crea e correggi quiz e compiti in Teams mediante Microsoft Forms.
  • Ricorda ai tuoi studenti gli orari di ricevimento e quando possono e non possono contattarti se hanno domande.
  • Spingi gli studenti a usare lo strumento di lettura immersiva in Teams per leggere i messaggi, capire le istruzioni per i compiti, seguire la lezione e contribuire.
  • Crea un “canale di divertimento” dove organizzare una fiera della scienza virtuale o un club di poesia.

Supporto e formazione a tua disposizione in questo momento

Abbiamo creato una serie di webinar a cui si può accedere on demand, che aiutano gli insegnanti ad utilizzare Teams in maniera efficace.E continuiamo ad aggiungere risorse al nostro Microsoft Educator Centre.

Ecco altre risorse gratuite già disponibili:

Mantenere coinvolti gli studenti

Far sì che gli studenti siano coinvolti e concentrati può essere un compito difficile, soprattutto perchè la didattica a distanza è una novità per tutti. Affinché tutto funzioni, occorre supporto.Per questo motivo abbiamo creato una Guida alla didattica a distanza per studenti e genitori. Ecco alcuni dei suggerimenti più utili:

  1. Prendersi cura di sé: molto probabilmente per gli studenti la didattica a distanza è una novità. Spingili a fare una pausa tra una lezione e l’altra, ad esempio praticando un po’ di stretching, bevendo un bicchiere d’acqua o, semplicemente, rilassandosi.
  2. Trovare un luogo poco rumoroso: chiedi agli studenti di trovare un posto in cui possono concentrarsi sulla lezione, senza distrarsi.
  3. Socializzare: mantenere un certo livello di socializzazione è fondamentale. Non vedere dal vivo i propri amici può essere difficile per alcuni studenti. Puoi aiutarli, ad esempio, spingendoli a pianificare un pranzo virtuale con i compagni di classe. Se uno studente è malato o ha un appuntamento dal dottore, ricorda che deve cambiare lo stato o impostare un messaggio di stato, così che anche i compagni lo sappiano.
  4. Ricorda di riconoscere i meriti: riconosci i meriti degli studenti sul canale, affinché tutta la classe possa esserne partecipe. In questo modo, anche gli altri studenti si sentiranno più motivati.
  5. Dare vita alle lezioni: rendi interattive le lezioni con la Lavagna in Teams. Chiedi a uno studente di usare la lavagna per risolvere un problema di matematica o di mettere in mostra le proprie abilità artistiche, proprio come accade dal vivo.
  6. Dialogare individualmente con gli studenti: senza vedere gli studenti di persona, può essere difficile monitorarne il rendimento. Per questo, dialogare individualmente con loro è molto importante. Puoi aiutare individualmente gli studenti nelle chat, creando uno spazio sicuro dove possono porre domande e ottenere tutto l’aiuto di cui hanno bisogno.
  7. Dare impulso all’ambiente: oltre a Teams, strumenti come Flipgrid, Skype in the Classroom e Minecraft: Education Edition possono offrire agli studenti un diversivo e nuovi modi di apprendere e comunicare.

Garantire che la didattica a distanza resti efficace e inclusiva

Come Microsoft Education, forniamo diversi strumenti gratuiti per aiutare quegli studenti che normalmente hanno bisogno di un’assistenza speciale per la lettura, la scrittura, la matematica e la comunicazione.

Trovi un elenco completo degli strumenti di accessibilità di Microsoft sul nostro sito Web.Potresti trovare utile anche questo blog, scritto dal Chief Accessibility Officer di Microsoft, Jenny Lay-Flurrie, dal titolo Strumenti per la didattica a distanze e gli studenti con disabilità.

Abbiamo anche realizzato guide interattive per la lettura, la scrittura, la matematica e la comunicazione. Inoltre, è disponibile una demo sullo strumento di lettura immersiva di Microsoft, che aiuta gli studenti con la lettura e la scrittura, e che è già integrato in molte app.

Rimanere in contatto

Riconosciamo che la didattica a distanza può presentare una sfida per molte persone. Ecco perché il nostro team è sempre disponibile a rispondere alle tue domande tramite la nostra Community della didattica a distanza. Ci auguriamo di poterti supportare al meglio.

Scopri come migliorare la didattica a distanza

Questa raccolta è una guida completa con le procedure consigliate per configurare, attuare e migliorare la didattica a distanza

Crea la strategia migliore per la didattica a distanza

Stai avviando un'iniziativa di didattica a distanza? Crea la tua strategia di apprendimento online qui!

Assistenza sanitaria

  • una persona seduta davanti a un computer portatile

    L’approccio “Big Bang” alla trasformazione digitale e come farlo funzionare

    In questo momento non esiste una cosa come la normalità. Il cambiamento e la disgregazione sono la nuova normalità. Basti pensare ai cambiamenti che interessano la tua organizzazione in questo momento, con nuove tecnologie e tecniche che guidano nuovi atteggiamenti e aspettative da parte di dipendenti e clienti. Tutto sta cambiando. E l’unica cosa che […]

  • una donna di fronte a uno schermo

    Istituto Neurologico Carlo Besta: fornire l’assistenza essenziale al paziente anche a distanza

    “La telemedicina era una tecnologia che avevamo pianificato di implementare da un paio d’anni. Ma poi, quasi da un giorno all’altro, tutto è cambiato: è diventata una piattaforma indispensabile per l’ospedale”. Francesca De Giorgi, CIO dell’IRCCS Carlo Besta, riflette sulle recenti sfide che il suo team ha dovuto affrontare quando le misure di distanziamento sociale […]

Governo

  • Iceland runs on Trust

    Come il cloud ha aiutato una piccola nazione a concretizzare grandi ambizioni

    Nel dicembre 2015 il governo islandese ha avviato il riesame delle infrastrutture digitali. Con più di 100 fornitori gestiti da oltre 100 responsabili IT di ciascuna istituzione pubblica, l'intento era chiaro: semplificare le attività e semplificare l'IT per oltre 20.000 utenti. La soluzione: Avanti tutta per due anni e mezzo, poi la decisione è stata […]

  • Ineco

    Ineco migliora la produttività dei dipendenti con strumenti moderni e con l’intelligenza artificiale

    Avere difficoltà con il software non aiuta le persone a ottenere di più. Anche le difficoltà con la condivisione di file e la collaborazione sui documenti influiscono sulla produttività. Ineco, una società spagnola del settore pubblico, ha compreso questo aspetto, che è il motivo per cui ha voluto cambiare il modo in cui i dipendenti […]

Per la scuola

Produzione

Vendita al dettaglio