GDPR e vendita al dettaglio: quattro requisiti del GDPR e come Microsoft può esserti di aiuto

Leentje Chavatte

Leentje Chavatte

Microsoft, Digital Transformation

Tempo di lettura, 3 min.

Scopri come possiamo aiutarti a soddisfare i requisiti del GDPR con soluzioni disponibili subito:

Valutazione del tuo profilo di rischio attuale

“Come faccio a capire se sono già in regola e quali sono i passi successivi sui quali devofocalizzare l’attenzione?” Ecco una delle domande più frequenti dei rivenditori sul GDPR. È anche una delle domande a cui è più difficile rispondere perché ogni rivenditore è un caso a sé. Fortunatamente, la nostra nuova soluzione Compliance Manager può esserti di aiuto. Compliance Manager ti consente di condurre una valutazione dei rischi in tempo reale, fornendo un punteggio intelligente che rispecchia il tuo livello di conformità messo a confronto con i requisiti normativi di protezione dei dati quando si utilizzano servizi cloud Microsoft. Potrai anche utilizzare il controllo di gestione e gli strumenti di reportistica integrati già predisposti per la revisione per migliorare e monitorare il tuo stato di conformità.  Effettua la registrazione per ottenere subito una versione di anteprima delprogramma

Adeguarsi ai nuovi requisiti relativi al consenso

IL GDPR stabilisce requisiti rigorosi in relazione al consenso, affermando che il consenso deve essere “fornito liberamente, specifico, in modo consapevole e non ambiguo”. I rivenditori dovranno essere in grado di risalire al modo e al momento in cui hanno ottenuto il consenso alla raccolta dei dati personali e all’elaborazione. Le funzionalità di classificazione, etichettatura e protezione intelligente delle nostre soluzioni Microsoft Azure Data Catalog, Office 365 Advanced Data Governance e Office 365 eDiscovery ti aiuteranno a riconoscere i tipi di dati raccolti, registrare il tipo di autorizzazioni concesse dal cliente e classificare opportunamente i dati.

Rispetto degli obblighi relativi alla violazione e alla protezione dei dati

Come la maggior parte di noi sa bene, a causa delle cospicue sanzioni inflitte per la non conformità, il GDPR introduce nuovi obblighi per la protezione dei dati, una maggiore responsabilità per le aziende e la comunicazione obbligatoria delle violazioni. Fortunatamente, la conformità a tali requisiti non favorirà solo i clienti attuali e futuri, ma anche la tua azienda. Poiché il numero e il grado di complessità degli attacchi cibernetici stanno aumentando, diventa sempre più decisivo proteggere i dati più importanti con funzionalità di protezione all’avanguardia. Per consentire una migliore protezione dalle minacce, abbiamo creato Intelligent Security Graph, che unisce indicazioni di sicurezza, operative e di business provenienti da tutti i nostri servizi commerciali e consumer per elaborare un piano più ricco in risposta alle minacce. Queste informazioni sulla sicurezza consentono a soluzioni come Office 365 Advanced Threat Protection, Windows Defender Advanced Threat Protection e Azure Active Directory di intervenire e introdurre misure preventive unificate che migliorano l’efficienza delle azioni di protezione, rilevamento e risposta agli incidenti di sicurezza.

Risposta alle richieste dei soggetti interessati

In virtù del GDPR, i rivenditori sono tenuti a rispettare un maggior numero di obblighi per soddisfare la richiesta dei clienti di accedere ai propri dati personali e rettificarne gli errori, cancellare i dati in casi specifici e opporsi al trattamento dei propri dati personali per finalità particolari. Office 365 eDiscovery può aiutarti semplificando la ricerca dei dati personali delle persone interessate. E con il nostro recente rilascio di nuove funzionalità, Office 365 Advanced eDiscovery può ora analizzare anche i dati ottenuti da altre fonti. Avere un flusso di lavoro unico di eDiscovery per i dati di Office 365 e di altre fonti ti aiuterà a rispondere alle richieste delle persone interessate in modo più efficiente ed efficace.

Questo articolo è apparso per la prima volta su enterprise.microsoft.com.

eBook gratuito: Cinque modi digitali per dare ai tuoi clienti ciò che desiderano

Acquisisci nuovi clienti grazie alla personalizzazione

Assistenza sanitaria

  • logo

    Perché la fiducia è essenziale per la trasformazione digitale del settore sanitario

    Per settimane il mio telefono aveva squillato quasi ininterrottamente e ora stava squillando di nuovo. “Veronica, abbiamo un’idea”, disse una voce all’altro capo del telefono. Riconobbi subito quella voce. Conosco Carlo Tacchetti da quasi quanto lavoro in Microsoft. È professore presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e Direttore del Centro Sperimentale di Imaging dell’IRCCS San Raffaele, […]

  • una donna di fronte a uno schermo

    Istituto Neurologico Carlo Besta: fornire l’assistenza essenziale al paziente anche a distanza

    “La telemedicina era una tecnologia che avevamo pianificato di implementare da un paio d’anni. Ma poi, quasi da un giorno all’altro, tutto è cambiato: è diventata una piattaforma indispensabile per l’ospedale”. Francesca De Giorgi, CIO dell’IRCCS Carlo Besta, riflette sulle recenti sfide che il suo team ha dovuto affrontare quando le misure di distanziamento sociale […]

Governo

  • Iceland runs on Trust

    Come il cloud ha aiutato una piccola nazione a concretizzare grandi ambizioni

    Nel dicembre 2015 il governo islandese ha avviato il riesame delle infrastrutture digitali. Con più di 100 fornitori gestiti da oltre 100 responsabili IT di ciascuna istituzione pubblica, l'intento era chiaro: semplificare le attività e semplificare l'IT per oltre 20.000 utenti. La soluzione: Avanti tutta per due anni e mezzo, poi la decisione è stata […]

  • Ineco

    Ineco migliora la produttività dei dipendenti con strumenti moderni e con l’intelligenza artificiale

    Avere difficoltà con il software non aiuta le persone a ottenere di più. Anche le difficoltà con la condivisione di file e la collaborazione sui documenti influiscono sulla produttività. Ineco, una società spagnola del settore pubblico, ha compreso questo aspetto, che è il motivo per cui ha voluto cambiare il modo in cui i dipendenti […]

Per la scuola

Produzione

Vendita al dettaglio

  • Microsoft al fianco di Longino & Cardenal: oltre l’emergenza, Teams diventa il nuovo ufficio e abilita nuove prospettive di business

    Microsoft al fianco di Longino & Cardenal: oltre l’emergenza, Teams diventa il nuovo ufficio e abilita nuove prospettive di business

    Longino & Cardenal ricerca in tutto il mondo cibi rari e preziosi per portarli sulle tavole dei migliori ristoranti e alberghi del mondo. A febbraio 2020, determinati a non farsi sopraffare dalle nuove condizioni del mercato e della mobilità, Longino & Cardenal sceglie rapidamente di implementare la soluzione di collaboration Microsoft Teams. Anche dopo l’emergenza, lo smart working resterà un caposaldo della trasformazione digitale.

  • HeadBrands è pronta per il futuro con Microsoft 365 Business

    HeadBrands è pronta per il futuro con Microsoft 365 Business

    HeadBrands continua a crescere sin dalla sua nascita nel 2010 e sta diventando rapidamente il principale rivenditore di prodotti per parrucchieri in Scandinavia. HeadBrands aveva bisogno di una soluzione IT moderna per aumentare la produttività aziendale e migliorare la collaborazione, sia all’interno dell’azienda che esternamente. La soluzione? Sostituire  la maggior parte dei loro precedenti servizi […]