Microsoft e Pastificio Di Martino: l’abbinamento perfetto tra antica pasta di Gragnano IGP e tecnologia

Roberta Aspesi

Roberta Aspesi

CMO Lead Microsoft Italia

Tempo di lettura, 4 min.

Pastificio dei Campi è il “meraviglioso laboratorio di idee” del Gruppo Di Martino, dove l’inventiva non ha limiti e dove il digitale e l’innovazione si fondono con la tradizione e l’italianità. Per realizzare i sogni dell’attuale amministratore delegato, l’azienda si è affidata alla tecnologia di Microsoft, a partire dalla produttività, passando per la collaborazione e arrivando a ridisegnare l’esperienza dei consumatori.

L’azienda

Da più di 100 anni la pasta marchiata Di Martino è uguale a se stessa, fedele alla tradizione di Gragnano e ai dettami del fondatore Giuseppe, iniziato al rito tutto italiano della produzione di questo alimento prezioso a soli dieci anni.

Intorno a questo storico marchio, il cui look è stato recentemente rivisitato da Dolce & Gabbana, è però cambiato tutto dal lontano 1912, a parte il nome dell’uomo che fa da guida imprenditoriale, visto che l’attuale amministratore delegato si chiama come il suo trisavolo.

Dopo tre generazioni e tanta passione, l’azienda oggi ha il profilo di un vero e proprio gruppo, il Gruppo Di Martino, che fattura oltre 150 milioni di euro con 440 dipendenti e che possiede 7 stabilimenti (4 in Campania, 1 in Lombardia e 2 in Emilia-Romagna), aggregando marchi come Pastificio Antonio Amato e Grandi Pastai Italiani.

Di questo gruppo fa parte anche Pastificio dei Campi, “un meraviglioso laboratorio di idee dove non esistono compromessi” come lo descrive Giuseppe, un gioiello nato nel 2009 e concepito già con un DNA decisamente digitale.

Le esigenze di base

“Fin dalla nascita di Pastificio dei Campi”, racconta Giuseppe Di Martino, amministratore delegato dell’azienda di famiglia, “siamo andati a braccetto con la tecnologia. Abbiamo, ad esempio, creato da subito un sistema di tracciabilità totale della filiera produttiva, abbiamo basato sul digitale tutta l’attività di comunicazione e siamo stati i primi nel nostro settore a creare un blog gestito da un avatar per raccontare il nostro mondo”.

Tra queste attività, prima del lock-down, Pastificio dei Campi aveva creato la serie di eventi “Indovina chi viene a cena”, un appuntamento fisso con Peppe Guida, lo chef della casa, che ospitava in ogni “puntata” un collega straniero (grazie all’esclusiva partnership con JRE-Jeunes Restaurateurs d’Europe) e una decina di invitati. Durante il pasto, i commensali – rigorosamente sconosciuti tra loro – si raccontavano tramite alcune domande sui propri gusti e le proprie esperienze culinarie.

Costretto a interrompere la fortunata serie di incontri a causa del Coronavirus, Giuseppe Di Martino e i suoi non si sono persi d’animo, e hanno “disegnato” la versione digitale dell’evento facendo leva sulla piattaforma di collaborazione Microsoft Teams: il nuovo appuntamento “Indovina chi cucina stasera” prevede il coinvolgimento di quattro chef internazionali e altrettante coppie di ospiti, che si confrontano a distanza misurandosi con lo stesso menu.

Il progetto di trasformazione digitale

“Abbiamo provato diverse soluzioni”, racconta Di Martino, “ma conoscevamo già Microsoft 365 e anche Teams, perché lo utilizzavamo per comunicare con le nostre sedi più lontane, come quella di New York. Abbiamo sempre preferito questa piattaforma per il più elevato livello di sicurezza che ci garantiva, per l’integrazione con le altre applicazioni e anche per la sua stabilità”.

Finisce così che durante il lock-down, quando uffici e strade sono deserti, nel Gruppo Di Martino si lavora incessantemente (anche perché la pasta è uno degli articoli più gettonati durante la pandemia), condividendo in modo facile e sicuro documenti e presentazioni. La soluzione di collaborazione di Microsoft viene utilizzata da oltre 80 utenti distribuiti nei sette stabilimenti e nei due uffici commerciali di Amburgo e New York.

Lo smart working viene abilitato grazie a Microsoft 365 a beneficio di tutti i comparti del Gruppo: il marketing, il project management, la logistica, tutte le attività vengono portate avanti da casa, senza perdere nemmeno un giorno di lavoro. Teams viene usato in modo esteso anche per comunicare con i grandi clienti europei, come le catene di supermercati.

I benefici e le prospettive future

Tra Gragnano, il centro Italia e New York, Pastificio dei Campi tesse quindi la tela del proprio smart working, ma ovviamente il percorso di trasformazione digitale, già iniziato ben prima del Covid-19, non si limita al lavoro agile.

“Esportiamo il 95% della nostra produzione, quindi lavoriamo e comunichiamo in orari molto diversi, oltre a spostarci molto frequentemente”, spiega Di Martino, “abbiamo quindi deciso di trasferire tutto il nostro sistema informativo in cloud, a partire dal servizio di posta elettronica con Outlook ed Exchange. Il cloud, e più in generale la tecnologia, è un fattore abilitante per supportare la nostra crescita incessante”.

Abituato all’utilizzo delle nuove tecnologie nel business tanto quanto al rispetto delle tradizioni nella produzione della pasta, il Gruppo ha sposato anche la virtualizzazione delle macchine, scegliendo la tecnologia Microsoft Hyper-V, in modo da rendere sempre più sicuro e flessibile l’ambiente di lavoro.

“Il digitale”, conclude Di Martino, “ci permetterà di lavorare molto meglio ma non sostituirà l’esperienza fisica, tantomeno gli spostamenti (anche se ci farà risparmiare molto sul fronte delle trasferte non necessarie). Piuttosto amplificherà l’esperienza e la relazione umana, consentendoci di raggiungere livelli di efficienza più elevati senza togliere nulla al piacere del viaggio”.

Teams non sostituisce l’ufficio fisico, ma consente di ottimizzare molti aspetti della nostra vita lavorativa. Finita l’emergenza causata dalla pandemia, resterà come strumento indispensabile per comunicare in modo efficace e veloce: non diremo più “ci vediamo domani”, ma “ci vediamo subito

Giuseppe Di Martino, Amministratore Delegato Gruppo Di Martino

 

 

 

Inizia oggi stesso

Un esperto Microsoft ti contatterà per rispondere alle tue domande e aiutarti a capire come possiamo contribuire al successo del tuo business.

Scopri altri articoli correlati per settore:

Assistenza sanitaria

Finanza & Assicurazioni

Government

Governo

Per la scuola

Produzione

  • un uomo che tiene in mano una vernice spray

    Cosa possiamo imparare dalla trasformazione digitale di AkzoNobel

    Le aziende più esperte sono sempre alla ricerca di modi per migliorare ciò che fanno e differenziarsi dalla concorrenza. Dalla ristrutturazione organizzativa allo sviluppo di business model completamente nuovi, l’obiettivo di un miglioramento continuo assume molte forme. Ma un fattore comune nei piani di quasi tutti i responsabili delle aziende moderne è l’enfasi sull’innovazione tecnologica. […]

  • Nove modi per trasformare il tuo centro di assistenza sul campo in un centro di profitto

    Nove modi per trasformare il tuo centro di assistenza sul campo in un centro di profitto

    Un servizio di assistenza in grado di generare più profitti che costi è l’obiettivo finale di qualsiasi organizzazione. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per aiutarti a raggiungere questo traguardo. 1. Conosci quello che hai da offrire Conoscere quello che hai da offrire e qual è l’opinione che i clienti (potenziali) hanno di te è […]

Vendita al dettaglio

Scopri altri articoli correlati per fascicolo:

Digital Transformation

  • una persona seduta a un tavolo usando un laptop

    Le soluzioni dei nostri Partner per le PMI

    Scopri le soluzioni che i nostri Partner hanno sviluppato per le PMI. Marketing Cloud – ContactLab Marketing Cloud è la piattaforma per il marketing digitale che ti aiuta, con l’Engagement Intelligence, a migliorare la qualità delle interazioni con i tuoi contatti. Descrizione soluzione: con Contactlab Marketing Cloud puoi creare un profilo unico del cliente con […]

Sicurezza & Privacy

Stampa

Storie di clienti

  • Primo piano di una mano che cuce un tessuto in pelle

    Portare il design oltre l’estetica con Natuzzi

    Il design è molto di più della semplice estetica. Definisce il modo in cui vediamo il mondo. Pensiamo agli oggetti che abbiamo nelle nostre case. Sono molto più di semplici tavoli, sedie e divani: insieme, sono una finestra sul modo in cui vediamo noi stessi, e ogni elemento è selezionato in base a criteri personalizzati […]

Suggerimenti

  • Tre impiegati, due donne e un uomo, durante un brainstorming in un ufficio informale. Le donne usano i computer portatili mentre l'uomo sta scrivendo a mano. Schermo grande sullo sfondo.

    Tendenze di vendita moderna 2019 in 5 webinar

    Le relazioni tra acquirenti e venditori sono sempre più complesse. Per ogni potenziale partnership occorre trovare l’acquirente giusto, comprendere appieno la sua attività, tenere traccia dei progressi attraverso il ciclo di acquisto e coinvolgerlo con il contenuto giusto, secondo le necessità dell’acquirente stesso. Queste dinamiche mutevoli sottolineano come la vendita moderna sia una vera e […]