una persona con un telefono davanti a una finestra

Quello che i tuoi dipendenti non ti dicono

Johanna Winqvist

Johanna Winqvist

Microsoft, Events

Tempo di lettura, 2 min.

Nel mondo di oggi, sempre più competitivo, è fondamentale che le aziende siano all’avanguardia anche nel modo di lavorare.

Perché un’organizzazione abbia successo è necessario che tutti si muovano nella stessa direzione ma, come rivela il nostro report Il lavoro, rielaborato, c’è ancora molto da fare.

Basti osservare la discrepanza tra la percezione che hanno i manager sull’utilizzo della tecnologia e quello che invece avviene nella realtà. Cosa rivela esattamente il report e cosa si può fare per migliorare l’efficienza aziendale?

Gli obiettivi devono essere chiari

Se l’obiettivo per cui è stata adottata una specifica soluzione non è lampante per tutti in azienda è improbabile che i dipendenti utilizzino questo sistema come prevedevi.

Forse perché più sensibili alla mission aziendale, i manager hanno il 20% di probabilità in più di utilizzare uno strumento di collaborazione rispetto a un dipendente e il 12% in più di ottenere il massimo dalla funzionalità di uno strumento.

I benefici devono essere percepiti da tutto il team

Il cambiamento è più facile da assimilare se sono evidenti i vantaggi che ne ricaviamo.

Dal momento che le prestazioni di un manager dipendono da quelle del proprio team, non sorprende che i manager considerino gli strumenti di collaborazione più importanti rispetto ai dipendenti.

Il 22% dei manager attribuisce loro la massima importanza, rispetto al 16% dei dipendenti.

La tecnologia deve essere accessibile

Gli investimenti in tecnologia a volte favoriscono il personale di grado più elevato, ma una collaborazione ineccepibile impone che tutti abbiano accesso agli stessi strumenti e dispositivi.

Il 66% di tutti i dipendenti ha riconosciuto la mancanza di accesso agli strumenti giusti come un serio ostacolo a un lavoro efficace, mentre invece solo il 17% dei manager riteneva che questo fosse un problema.

Tutto deve essere semplice

A meno che la migrazione verso nuovi modi di lavorare non sia semplificata, ogni individuò è per natura portato a ripetere gli schemi abituali. Con i dipendenti che sono più propensi a ritenere la formazione insufficiente, l’utilizzo di applicazioni non compliant continua a essere la norma. Questo non solo pone un rischio di sicurezza, ma può anche avere un forte impatto sulla produttività.

Come indicano i titoli di questo report, non è sufficiente avere la migliore tecnologia per la tua azienda. Devi implementare una tecnologia adatta che risponda alle esigenze della tua azienda e tenga conto della mentalità dei dipendenti.

Microsoft Teams fa tutto questo. In quanto strumento di collaborazione su misura, è progettato per abilitare le aziende ad una nuova cultura del lavoro abbattendo le barriere e consentendo a tutti di lavorare come vogliono, ovunque si trovino nel mondo.

Scopri come migliorare il lavoro dei team nel nostro nuovo eBook

eBook gratuito: La psicologia della collaborazione nell'ambiente di lavoro

Scopri altri articoli correlati per settore:

Manufacturing

Per la scuola

  • Guida al GDPR per le università

    Guida al GDPR per le università

    Con l'entrata in vigore del nuovo regolamento generale dell'UE sulla protezione dei dati il prossimo 25 maggio, scopri come le università come la tua possono compiere i passi giusti verso la conformità con questo eBook gratuito e altre risorse utili. La tua università è in viaggio La tua università ha intrapreso un viaggio insieme a […]

  • donna che usa un laptop

    Rendi migliore la didattica a distanza per tutti. Scopri come.

    Sin dal primo focolaio di COVID-19 in Cina, scuole e università del paese hanno fatto davvero tanto per mantenere gli studenti coinvolti durante la transizione alla didattica a distanza. Dalle innovazioni dell’eLearning fino a sfide fotografiche e di cucina per tenere alto l’umore: insegnanti e studenti hanno dimostrato una straordinaria capacità di resistenza in questo […]

Pubblica Amministrazione

Retail

Sanità

  • una persona seduta davanti a un computer portatile

    L’approccio “Big Bang” alla trasformazione digitale e come farlo funzionare

    In questo momento non esiste una cosa come la normalità. Il cambiamento e la disgregazione sono la nuova normalità. Basti pensare ai cambiamenti che interessano la tua organizzazione in questo momento, con nuove tecnologie e tecniche che guidano nuovi atteggiamenti e aspettative da parte di dipendenti e clienti. Tutto sta cambiando. E l’unica cosa che […]

  • una donna di fronte a uno schermo

    Istituto Neurologico Carlo Besta: fornire l’assistenza essenziale al paziente anche a distanza

    “La telemedicina era una tecnologia che avevamo pianificato di implementare da un paio d’anni. Ma poi, quasi da un giorno all’altro, tutto è cambiato: è diventata una piattaforma indispensabile per l’ospedale”. Francesca De Giorgi, CIO dell’IRCCS Carlo Besta, riflette sulle recenti sfide che il suo team ha dovuto affrontare quando le misure di distanziamento sociale […]

Scopri altri articoli correlati per fascicolo:

Digital Transformation

Sicurezza & Privacy

  • Cosa ho imparato sulla Trasformazione Digitale e la fiducia nel settore pubblico

    Cosa ho imparato sulla Trasformazione Digitale e la fiducia nel settore pubblico

    “Dev’essere impegnativo”: questo è il tipo di commento che ricevo quando parlo del mio ruolo nella Trasformazione Digitale del settore pubblico. In effetti, è uno specchio dell’opinione più diffusa sui servizi pubblici, cioè che sono troppo lenti e complessi. In un certo senso è la verità. Il settore pubblico ha l’importante compito di aiutare i […]

Storie di clienti

Suggerimenti

  • un gruppo di persone sedute a un tavolo

    Un unico hub di collaborazione per aumentare le vendite

    Conosci il segreto di Microsoft per il successo nelle vendite? Collaborazione. È al centro della sua cultura e delle sue soluzioni. Oggi le aziende che investono nel lavoro di squadra hanno cinque volte più probabilità di avere prestazioni elevate, quindi la collaborazione potrebbe fare la differenza tra profitti e perdite. Rispetto a cinque anni fa, […]